Strumenti magici: come usare l’intelligenza artificiale di Canva per essere creativi e felici.

L’intelligenza artificiale (AI) di Canva rappresenta un passo in avanti nel panorama del graphic design, specialmente per le piccole e medie imprese (PMI). In un’epoca in cui la comunicazione visiva è fondamentale, l’AI di Canva offre strumenti intuitivi e automatizzati che riducono drasticamente i tempi di realizzazione, permettendo anche agli utenti meno esperti di produrre contenuti accattivanti e professionali. Qui voglio esplorare alcune delle innovazioni introdotte da questo tool per progettare i contenuti visivi, oggi essenziali per qualsiasi impresa per comunicare con il proprio pubblico in modo efficace.

Nuovi orizzonti per la creatività con l'AI di Canva

L’AI di Canva ha la capacità di trasformare il processo creativo, consentendo ai team di generare rapidamente progetti di qualità. La piattaforma mette a disposizione una serie di funzioni con algoritmi intelligenti per il fotoritocco di immagini, l’impostazione di layout, la creazione di animazioni e video con audio integrato, la scrittura creativa e la produzione di immagini a partire da un prompt di testo (text to image). Sono le funzioni che Canva ha chiamato “strumenti magici”.

 

Un esempio di utilizzo della AI di Canva

Qui un semplice esempio di text-to-image.

 

Di fatto, quello che succede con pochi click ha il sapore della magia. Diventa possibile tradurre l’immaginazione in realtà e dare un tocco personale e unico al proprio progetto. Non servono abilità tecniche e tante ore di lavoro per costruire l’immagine perfetta: è sufficiente una buona dose di fantasia.

 

Immagine prodotta dal prompt text to image di Canva

 

Scrittura Magica con l'AI di Canva

Un aspetto particolarmente interessante dell’AI di Canva è la “scrittura magica”, che permette di generare testi accattivanti e pertinenti in pochi istanti. Mica male per un’applicazione che nasce per creare contenuti visivi! Questa funzionalità è ideale per chi ha la necessità di creare contenuti testuali coinvolgenti, ma non ha le risorse per dei professionisti del copy dedicate a ogni singolo progetto. La scrittura magica di Canva suggerisce titoli di post per i social, descrizioni, contenuti di post e call-to-action efficaci, adattandosi al tono e allo stile richiesto a partire da semplici prompt forniti dagli utenti. È un’innovazione che non solo fa risparmiare tempo, ma garantisce anche che i messaggi siano ottimizzati per massimizzare l’engagement e garantire la coerenza del brand.

Per un design della comunicazione accessibile e intuitivo

Una delle maggiori forze dell’AI di Canva è la sua accessibilità. Anche senza una formazione specifica in graphic design, le PMI possono creare materiali visivi efficaci. Questo livello di accessibilità democratizza il design, consente  a tutti i membri del team di contribuire attivamente alla creazione dei materiali grafici dell’azienda, rafforzando così l’identità del brand.

A dire il vero, già prima dell’introduzione degli strumenti magici, Canva facilitava la collaborazione in tempo reale, permettendo ai team di lavorare insieme sui progetti, anche da remoto. E tutt’ora è possibile condividere e modificare design in gruppo, fornire feedback immediati e apportare modifiche in diretta. Un esempio pratico di questa funzionalità è la possibilità di utilizzare i commenti direttamente sui progetti: se si sta lavorando a un volantino promozionale e si ha bisogno del parere di un collega, basta inviare un link al design e aggiungere commenti specifici per richiedere modifiche o suggerimenti. Questo approccio non solo rende il processo di design più efficiente ma anche più ricco, collaborativo e dinamico, permettendo di sfruttare al meglio le diverse competenze all’interno del team.

Altri strumenti magici che spaccano!

Le nuove funzionalità offerte da questo tipo di tecnologia sono veramente tante, e sarebbe impossibile descriverle tutte in questo articolo, tuttavia ci tengo a riassumerne qui altre 4 che possono avere un forte impatto sul lavoro quotidiano di ognuno di noi:

  1. Strumento per rimuovere lo sfondo: questa funzione AI permette agli utenti di eliminare automaticamente lo sfondo dalle immagini con un singolo clic, isolando soggetti o elementi specifici. Questo strumento semplifica la creazione di immagini professionali, migliorando significativamente l’impatto visivo dei contenuti. È particolarmente utile per evidenziare prodotti in cataloghi online o per creare grafiche accattivanti per i social media, senza la necessità di competenze avanzate in fotoritocco.
  2. Animazione magica: con questo tool si possono trasformare i design statici in contenuti visivi dinamici, aggiungendo movimento e vita a presentazioni, post sui social, o annunci pubblicitari. Questa funzionalità AI permette di animare testi, immagini e altri elementi grafici con pochi clic, rendendo i progetti più coinvolgenti e adatti a catturare l’attenzione del pubblico su vari canali comunicativi.
  3. Magic resize: una funzione che permette di adattare automaticamente i design esistenti a formati diversi, ideale per creare rapidamente contenuti cross-platform senza doverli ridisegnare da zero.
  4. Photo enhancer: uno strumento per migliorare le foto. Ottimizza automaticamente la qualità delle immagini, regolando luminosità, contrasto e saturazione per renderle più vivide e accattivanti.

Se stai pensando che questi sono strumenti che spaccano, sappi che la penso come te. Ma non sono gli unici, quello che ti consiglio di fare è di andare direttamente sul sito di Canva, provare la versione pro (altrimenti addio strumenti magici), e iniziare a sperimentare!

Personalizzazione e coerenza visiva grazie all'AI

L’AI di Canva non si limita a semplificare e a migliorare il processo di realizzazione dei progetti, ma aiuta le aziende a sviluppare l’identità di marca, per lo meno dal punto di vista visuale. La piattaforma fornisce suggerimenti personalizzati basati sul Kit Aziendale, la raccolta dei loghi, dei colori e dei font del brand. Gli strumenti magici aiutano poi le PMI a produrre contenuti in linea con la propria identità, rispecchiandone sia i valori che il messaggio che vuole lanciare. Anche se, come spesso succede, non si può disporre di un team creativo interno all’azienda. Si mantiene la coerenza visiva, migliorando allo stesso tempo l’impatto dei materiali prodotti.

Un risparmio di risorse

Come tutti i tool di intelligenza artificiale generativa, anche Canva permette di ottimizzare la creazione di contenuti attraverso funzionalità avanzate di editing, suggerimenti di design personalizzati e generazione automatica di testi. Tutte attività tipicamente time-consuming che, grazie a questo tipo di tecnologia, è finalmente possibile delegare. E così, l’efficienza portata dall’AI di Canva consente alle piccole e medie imprese di risparmiare non solo tempo, ma anche risorse finanziarie che, a loro volta, possono essere reinvestite in attività strategiche: lo sviluppo del business, il marketing, o l’innovazione di prodotto.

POV: leggere le avvertenze prima dell’uso

Per concludere parlo un po’ del mio punto di vista personale. Gli strumenti magici di Canva sono un grande alleato per le imprese: consentono di migliorare la produttività, di risparmiare tempo e risorse e di migliorare la qualità dei contenuti visivi.

Un ulteriore punto di forza è rappresentato dalla centralizzazione degli strumenti AI di Canva, che permette la creazione di contenuti visivi e la redazione di testi all’interno di un unico ambiente senza la necessità di passare tra diversi software.

Detto questo però, è bene precisare che L’AI è uno strumento da imparare a usare in maniera consapevole. Questo significa interrogarsi sempre sul senso del progetto, sugli effetti desiderati, sul pubblico di riferimento, senza prescindere dalla necessità di costruirsi una conoscenza di base dei principi del buon design. Come? Ad esempio intraprendendo un percorso formativo, anche breve, ma esteso a tutti i dipendenti e i collaboratori che hanno a che fare con i contenuti, in modo da allineare tutto il team prima di iniziare a lavorare. Come sempre, più siamo consapevoli e intelligenti noi, più è efficiente e intelligente la macchina

 

Io sono Federica Framba, e faccio la designer e l’illustratrice. Lavoro con il mio brand fedesign. Con HANDS-ON aiuto le piccole e medie aziende ad acquisire gli strumenti per gestire la propria comunicazione visiva. 

E tu? Vuoi iniziare a sperimentare un nuovo modo di progettare contenuti insieme a noi? Scrivimi qui e iniziamo a mettere le mani in pasta 🙂

Autore:

Inviaci un messaggio:

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Informativa ai sensi dell'art. 13 del GDPR 2016/679I dati conferiti con la compilazione del presente modulo di richiesta informazioni saranno oggetto di trattamento cartaceo e informatizzato. I Suoi dati saranno utilizzati esclusivamente per dare risposta alle sue specifiche richieste. Titolare dei dati è Hands-on , cui potrà rivolgersi per l'esercizio dei Suoi diritti, tra cui rientrano il diritto d'accesso ai dati, d'integrazione, rettifica e cancellazione. Per la visione dell'informativa completa si rimanda a: Privacy Policy